L'isola dei Famosi: anche quest'anno andrà in onda su Canale 5Il 21 gennaio 2016 è andata in onda negli Stati Uniti la prima puntata della terza stagione di "The 100", il telefilm distopico e post-Apocalittico che ci ha abituati a pensare fuori dagli schemi e a condividere i sacrifici e le scelte difficili dei protagonisti. Fino ad oggi sono andate in onda 8 puntate e, dopo una pausa di due settimane, la stagione ricomincerà con la nona puntata il 31 marzo 2016. Ma dove eravamo rimasti? 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

La seconda stagione (in onda su Italia 1 ogni venerdì alle ore 23.05) si è conclusa con Clarke, la protagonista, intenta ad abbandonare Camp Jaha, la sua famiglia e i suoi amici per intraprendere un periodo di solitudine che la aiutasse ad affrontare il peso delle decisioni prese per salvare la sua gente. 

Nel corso della vecchia stagione abbiamo potuto vedere meglio come funziona il mondo dei Terrestri e come è strutturata la loro organizzazione politica. E' stato introdotto il personaggio di Lexa, l'imprevedibile e visionaria comandante dei dodici clan e il suo rapporto con Clarke e l'alleanza stretta per sconfiggere gli abitanti di Mount Weather sono stati fondamentali per la seconda parte della stagione.

Abbiamo anche visto l'evoluzione dei personaggi di Bellamy e di Octavia e la morte di Finn, protagonista della prima stagione e interesse amoroso di Clarke e Raven. Insomma dopo una seconda stagione così mozzafiato e piane di colpi di scena, le nostre aspettative non potevano che essere alte in vista della nuova stagione (che ci ha fatto attendere quasi un anno).

La prima parte della terza stagione di "The 100" è abbastanza diversa rispetto alle prime due, ma continua a mantenere alta la tensione e il livello emotivo. Ritroviamo i protagonisti della serie dopo tre mesi dalla caduta di Mount Weather e dalla partenza di Clarke e vediamo subito in che modo si sono organizzati per sopravvivere sulla Terra. 

"Camp Jaha" è diventato "Arkadia" e sopravvissuti dei cento originariamente lanciati sulla Terra nella prima puntata della prima stagione hanno trovato il loro posto all'interno di questa nuova società. 

Nella prima puntata si vede una delle scene più belle di sempre in cui Bellamy, Raven, Jasper, Monty e Miller sono in macchina e cantano insieme a squarciagola sulle note di "Add it up" dei Violent Femmes (in una scena molto simile a quella di "What's up" in "Sense8").

Ritroviamo anche una Clarke, ma è molto diversa rispetto a come l'avevamo lasciata. 

Il pensiero del genocidio che ha dovuto compiere per salvare la sua famiglia e i suoi amici continua a pesare nella sua testa e sulle sue spalle e trova conforto nella solitudine, cacciando e vendendo le sue prede per sopravvivere. 

Veniamo a sapere nel corso della puntata che i Grounders stanno dando alla "Wanheda" (che significa "Comandante della Morte") in quanto ritengano che il suo potere sia l'unico in grado di comparare quello di Lexa e vogliono usarla per deporre la vecchia Heda. 

Apprendiamo che "Wanheda" è l'appellativo che usano per Clarke in una scena molto bella e carica di tensione, in cui Octavia fa sfoggio delle sue abilità da guerriera, del suo coraggio e del suo sangue freddo. 

Altro elemento fondamentale è il ricongiungimento del popolo dell'Arca con i cittadini della "Farm Station", la cui navicella era precipitata nel territorio dell'Ice Nation. Tra questi ritroviamo la mamma di Monty e Pike, un uomo forte e risoluto che è convinto che tutti i Grounders siano uguali e che tutti meritino di morire.

Dunque che cosa dobbiamo aspettarci da questa terza stagione? I Grounders sono nel bel mezzo di una guerra civile, con la regina dell'Ice Nation che cerca di mettere le sue mani su Clarke per usarla contro Lexa. Ad Arkadia l'arrivo di Pike e della farm station mette in crisi l'autorità di Abby e Kane. Jasper è ancora distrutto dagli avvenimenti di Mount Weather, Bellamy cerca sempre di fare la cosa giusta, Octavia soffre per aver rinunciato ai Trikru per salvare i suoi amici e Raven fa sempre più fatica a sopportare il dolore alla gamba.

A questo clima di tensione si aggiunge il ritorno di Jaha che, dopo aver trovato la City of Light, ha intenzione di incrementarne la popolazione usando gli abitanti dell'Arca.

Con queste premesse parte una terza stagione a dir poco mozzafiato e carica di colpi di scena che non dovete assolutamente perdervi!

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment