Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

FUORICLASSE 3: LA PROFESSORESSA PASSAMAGLIA STA PER TORNARE. ECCO QUALCHE ANTICIPAZIONE (by el91)

A grande richiesta torna una delle fiction più amate e positivamente criticate dell’ultimo anno di televisione.

Sabato termineranno ufficialmente le riprese, mentre oggi è stata presentata con una conferenza stampa a cui hanno preso parte Luciana Littizzetto, Fausto Sciarappa, Andrea Arcangeli e la nuova regista Tiziana Aristarco.

Forse elencati i nomi dei protagonisti, non c’è nemmeno più bisogno di specificare la fiction in questione, ma per dovere di cronaca è giusto specificarlo.

Stiamo parlando di Fuoriclasse, giunta ormai alla sua terza edizione.

Una storia di professori, di vita, di studenti di liceo totalmente girata a Torino.

Le 13 settimane di riprese terminano termineranno ufficialmente solo sabato 11 ottobre e la nuova serie, composta di 8 episodi per 4 serate in prime time, andrà in onda a febbraio, ancora una volta dopo il Festival di Sanremo.

Tante le novità e le new entry della fiction, una tra queste larrivo di Lunetta Savino con un ruolo assai particolare per non parlare della nascita di una bambina che porta un vento di novità in tutte le famiglie, ma l’arrivo di Anna è stato un vero e proprio uragano in casa Passamaglia Vivaldi e nella vita dei nostri personaggi.

Ed è proprio da qui che ritroveremo tutti quanti. Enzo vive la sua paternità con un’ansia devastante, è apprensivo al limite della paranoia e con le sue ossessioni mina il rapporto fra lui ed Isa (ad esempio non fanno più l’amore!).

Ma Enzo, che ha perso completamente la bussola, è solo uno dei problemi della professoressa Passamaglia; deve infatti vedersela anche con Bea, sua sorella, di cui non aveva fatto parola con nessuno, almeno fino a quando le è apparsa dallo schermo TV nelle vesti di una vivace televenditrice di utensili da cucina.

A quel punto non ha potuto più tacere.

Come se non bastasse Salvatore Lobascio, che nel frattempo è diventato preside al posto di quel pazzo scatenato di D’Astolfo e ha obbligato Isa a fargli da vicepreside praticamente contro la sua volontà (tanto per darle un problema in più) si è messo in testa di far vincere al Caravaggio il premio come Miglior Liceo Dell’Anno e questo vuol dire che i poveri professori e i poveri studenti (e pure i poveri bidelli, direbbe Espedito) sono costretti a una serie interminabile di prove, di corsi, di convegni e di concorsi per poter stabilire la supremazia del Caravaggio sulle altre scuole della regione.

Michele invece è approdato all’università, è entrato con il massimo dei voti a medicina ma poi scopre di avere il terrore del sangue e delle incisioni.

Per aiutarlo, il destino, metterà sulla sua strada Stefania, proprio lei, l’ex moglie di Enzo, della quale Michele finirà con il prendere una sbandata distruggendo per sempre l’amore per Aida.

Questo e tanto altro nel terzo capito di una commedia in grado di far riflettere e divertire contemporaneamente.

E’ una fiction che amo – ha detto Luciana Littizzetto – forse anche perchè ho fatto per 9 anni la ‘prof’, e spero che prosegua ancora”.

Ce lo auguriamo tutti.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment