HOW I MET YOUR MOTHER 2013 - STAGIONE 9 - RESOCONTO DELLA 9° PUNTATAContinuano le esilaranti avventure del gruppo di amici newyorkesi.

Ted, Lily, Marshall, Barney e Robin non smettono di sorprenderci con le loro bizzarre trovate. Sono passati tanti anni ormai, dal primo incontro, non sono mancati litigi e gelosie, eppure Lily e Marshall sono sempre insieme, Ted continua la sua travagliata vita da single e Barney, l’inarrestabile viveur, ha trovato in Robin la moglie perfetta, l’unica donna in grado di tenerlo a bada.

Tutti i preparativi per il loro matrimonio sono pronti e ogni invitato aspetta con ansia la marcia all'altare nella bellissima residenza di Farhampton Hinn.

Le nozze sono il momento più significativo nella vita di una coppia, un giorno fondamentale in cui solitamente la famiglia si schiera in prima linea. Per Robin Scherbatsky non sarà così, la giornalista canadese, infatti, apprende la notizia che sua madre non verrà al matrimonio, la misteriosa figura che da sempre ha stimolato fantasie e storie tra il gruppo di amici, non sarà presente.

Robin non smette di piangere e gli amici fanno di tutto per consolarla, confondendo i metodi per far passare il singhiozzo con quelli più adatti alla situazione. Barney invece, decide che far smettere di piangere Robin sarà la sua nuova sfida e non avrà pace finchè non la completerà, perché storicamente Barney si vanta di aver portato a termine qualunque sfida propostagli. 

A questo punto, Lily, che sa sempre tutto di tutti, ricorda a Barney il fallimento di una sua vecchia sfida: rimorchiare una ragazza mentre acquista pannolini e samosa. Ma le ragazze non sanno che c’è una ragione particolare che ha spinto Barney a non portare a termine la missione risalente a sei mesi prima.

Barney in passato ha sempre accettato sfide proposte da se stesso, perciò Lily e Robin decidono di sottoporre all'inguaribile conquistatore una serie di missioni ideate da loro. La prima consiste nel convincere una ragazza a farsi dare il numero di cellulare, parlando come se fosse un delfino; la seconda, invece, lo vede impegnato a rimorchiare una donna, senza pronunciare la lettera ''e''  e portando addosso una busta dei rifiuti. Incredibile ma vero, in entrambi i casi Barney riesce nel suo intento. 

La partita si fa più emozionante quando Robin decide di escogitare un piano: scende al bar, si avvicina ad una ragazza e le dice di essere l’agente di Ryan Gosling, il quale l’ha vista e ha deciso di conoscerla, l’unico patto per lei è di non scambiare parola con altri uomini. Quando Barney arriva al bar per completare la sua sfida non sa del piano di Robin, tenta diversi approcci e alla fine becca quello giusto. Nessuna sconfitta per l’affascinante biondino. 

A questo punto arriva la sfida della samosa e dei pannolini. Barney entra in un negozio e avvista il suo obiettivo, la brunetta è in realtà la futura signora Mosby, anche se Barney non lo sa. Il tentativo di rimorchiarla, infatti, fallisce e i due si ritrovano a parlare di se stessi come se fossero due vecchi amici.

Barney le confida di essere innamorato di Robin ma di non essere sicuro che lei ricambi allo stesso modo il suo sentimento, il timore di un fallimento lo spinge a rifugiarsi in rapporti occasionali, ma è tutto un gioco che prima o poi finirà.
La futura signora Mosby, allora, formula la seguente domanda: ''Vuoi continuare a giocare oppure vuoi vincere?'', poche semplici parole che sono come una freccia scoccata per affondare l’animo di Stinson. Barney in quell'istante capisce quale sarà la sua più grande sfida: far innamorare di sè Robin. Ci vorrà tutto il suo tempo, tutta la sua attenzione e tutte le sue risorse, ma ce la farà. 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment