UOMINI DI FEDE - SERIE TV CHE PASSIONE! (By fv73)Questa volta si parla di novità e novizi. Nuovo è prima di tutto il canale che trasmette la serie: Laeffe nasce l'11 maggio 2013 sul canale 50 del digitale terrestre.

Una collaborazione del Gruppo Feltrinelli, Gruppo Espresso e La7.

Una novità nel modo di fare televisione e di coinvolgere lo spettatore. Si punta su film documentari, cinema d'autore e serie tv internazionali.

E' la nuova televisione in chiaro della Feltrinelli, come può far intuire il logo, che fa da garante per quanto riguarda i contenuti.

Una delle novità è Uomini di fede, la serie tv francese che in prima visione è sul piccolo schermo dalla fine dal 24 Settembre 2013; diretta da Rodolphe Tissot, Elisabeth Marre e Olivier Pont.

Francia, per la precisione Parigi, i protagonisti sono cinque ragazzi. Fin qui non sembra essere altro che la copia della copia di altre cento serie tv se non fosse che i 5 giovani sono sul punto di dare una svolta decisiva alle loro vite avendo deciso di donare la vita a Dio. Si tratta infatti di 5 seminaristi che tra gioie e dolori, certezze e tentennamenti percorreranno il proprio cammino.

Ansi soient, questo è il titolo originale del nostro Uomini di fede, tenta di dare una mano di bianco sull'ingrigita Chiesa Cattolica che offre sempre tanti più spunti per i dubbi rispetto alle sicurezze. Forse una rilettura in chiave moderna di una realtà vecchia di secoli.

José, Raphaël, Yann, Guillaume e Emmanuel stanno compiendo una scelta difficile. Ognuno di loro ha una vita, delle origini, e grazie a loro entreremo nel misterioso mondo della Chiesa. Naturalmente tra i primi posti dei temi affrontati c'è la rinuncia ai piaceri della carne, alla propria sessualità e in qualche caso omosessualità. Se questa è stata considerata la serie scandalo francese, mi verrebbe da sottolineare quanti altri spunti scandalosi reali la Chiesa ha offerto nei secoli.

Confrontando le due realtà appare evidente quanto la creazione di questa nuova serie televisiva sia una goccia nell'Oceano. Uno scenario così poco conosciuto che quasi quasi non sembra poi una così cattiva idea quella di fare un po' di luce.

Josè Del Sarte in passato aveva conosciuto la vita del carcere di Tolosa per aver ucciso un criminale russo. Proprio durante la sua reclusione si è avvicinato a Dio fino a prendere la difficile decisione di entrare in Seminario. Raphael Chanseaulme invece per dedicarsi a Dio lascia una vita agiata e una ricca famiglia.

Yann Le Megueur è un giovane musicista che ha ancora l'ingenuità della fanciullezza. Guillaume Morvan lascia a casa una sorella nel pieno dell'adolescenza nelle mani della madre che non sembra più matura. Infine Emmanuel Charrier è un ragazzo adottato che abbandona Lione e gli studi di Archeologia in preda alla depressione.

Le loro due guide spirituali sono il progressista direttore del Seminario Padre Fromenger e il suo aiutante Padre Dominique Bosco. Nonostante le polemiche scatenate è in lavorazione la seconda stagione.

A far compagnia a questa nuova serie tv che ha tutte le potenzialità per avere successo troviamo la prima e la seconda in attesa della terza serie danese Borgen Il Potere che racconta la storia di un politico carismatico che diventa il primo ministro donna della Danimarca e Xanadu, serie francese sul mondo della pornografia. Un canale interessante che forse vale la pena continuare a seguire.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment