il logo di Italia's Got TalentSeconda puntata di Italia's Got Talend nella quale i 24 semifinalisti si "scontrano" per arrivare a decretare con il televoto e la scelta della giuria chi saranno gli otto che andranno di diritto alla finale aggiungendosi agli altri otto talentuosi della prima semifinale.

Come al solito le esibizioni sono state divise in quattro gruppi da sei e al termine di ogni sestina scattano i pochi minuti dedicati al televoto che decreteranno il vincitore, che passa di diritto, il secondo e il terzo che invece dovranno andare al ballottagio davanti alla giuria.

Nel primo gruppo ha avuto la meglio al televoto Salvo Randazzo, il ragazzo che ha cantato "Caruso", uno dei suoi cavalli di battaglia già scelto per l'esibizione prima che fosse data la notizia della morte di Lucio Dalla, quindi la sua esibizione è stata anche un omaggio al "poeta" bolognese.

Negli altri tre gruppi di talentuosi il televoto ha premiato Igor e Andrea Methyuschenko e Stefano Scarpa, tutti e tre acrobati nonché Luigi Fiorentino il giovane che maneggia pesanti sfere di vetro come fossero bolle di sapone.

Il compito della giuri composta da Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi è stato abbastanza arduo nello scegliere il secondo classificato per ciascun gruppo da mandare in finale e hanno scelto due cantanti, un mimo e le maghe.

 

Pierangelo Gullo è stato il primo cantante ad aggiudicarsi la finale tramite il voto espresso dalla giuria, seguito dalle maghe Shortgirls, da Terenzio Traisci il mimo e infine da Luigi Necci, il signore quasi novantenne che ha dichiarato "se non canto muoio".

written by Mara Peruzzi

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment