L'Intervista a Berlusconi fa notizia solo per il Milan
L'Intervista a Berlusconi fa notizia solo per il Milan. 

La tecnica è ormai consolidata. Quando Silvio Berlusconi e la sua comunicazione decidono di pianificare una road map mediatica e di dare vita ad un vero e proprio roadshow politico fatto di interviste, collegamenti e ospitate, un concetto deve sempre essere dedicato al Milan. Serve per fare boom, per entrare nei titoli. Era così da presidente effettivo e proprietario del Milan, è così oggi che la proprietà è cambiata. Basta dire "Vedo il Milan e sto male" e un posto molto in alto dei lanci d'agenzia è garantito. Alle dichiarazioni berlusconiane, si è aggiunto un fatto nuovo. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, è infatti tornato a parlare di un nuovo stadio per il Milan.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Possibili novità nel futuro televisivo di Ilaria D'Amico
Possibili novità nel futuro televisivo di Ilaria D'Amico. 

Ilaria D'Amico potrebbe rivedere il suo impegno con Sky. L'indiscrezione è stata lanciata da 'Il Messaggero', secondo cui l'essere mamma non le consentirebbe di lavorare a tamburo battente. La conduttrice starebbe valutando opzioni professionali diverse, tipo collaborazioni e contratti part-time, non solo in esclusiva con SkySport. Le nuove voci sono state rilanciate in questi giorni, dopo che già all'inizio del mese di Ottobre si era ventilato che Ilaria volesse chiedere a Sky Sport una “revisione” del suo impegno in tv, ovvero un contratto part-time per coniugare lavoro e vita familiare. L’alternativa sul tavolo sarebbe anche una collaborazione senza vincolo di esclusiva con Sky Sport.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Videogiochi olimpici: il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso
Videogiochi olimpici: il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso. 

L'Unione Europea è contraria, perchè per essere sport olimpico è necessario uno sforzo fisico. Ma il Comitato Olimpico Internazionale, il celeberrimo e potentissimo CIO, ha deciso di andare oltre: è ufficiale l'apertura aperto ai videogame come futura disciplina olimpica. La novità è contenuta nel comunicato uscito dopo il summit di Losanna. Si tratta dell’inizio di un percorso, con l’obiettivo, magari, di sbarcare a Parigi 2024. Gli esponenti del  CIO hanno preso atto della crescita esponenziale del movimento dei cosiddetti eSport nelle giovani generazioni, decidendo di elevare l’uso del joypad a disciplina agonistica, proprio per l'intensità con cui i protagonisti si allenano.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il triangolo Diesel, Donnarumma, SportWeek
Il triangolo Diesel, Donnarumma, SportWeek. 

Renzo Rosso, patron di Diesel, l’azienda di abbigliamento che ha disegnato la divisa sociale del Milan, è diventato l'intervistatore del servizio di copertina del primo numero del nuovo SportWeek, in edicola sabato 28 Ottobre con la Gazzetta dello Sport. L'esclusiva speciale è dedicata proprio a Gianluigi Donnarumma. Diciotto anni compiuti per il portiere e 18 anni in vista anche per l'inserto SportWeek, rinnovato nel formato, nella grafica e nei contenuti. SportWeek spegnerà le candeline nel mese di Febbraio del 2018, quando il giovane Gigio compirà 19 anni, ma ha voluto portarsi avanti con il lavoro per arrivare puntuale e rinnovato all'appuntamento con la maggiore età.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

17 Ottobre 1937: data storica nel mondo dei fumetti
17 Ottobre 1937: data storica nel mondo dei fumetti. 

Non sono stati un modo di dire. E nemmeno uno scioglilingua. Sono stati e sono ancora oggi una pagina di storia, ancora viva, nel mondo dei fumetti e dell'immaginario collettivo. Qui, Quo e Qua. Noti anche come Huey, Dewey e Louie. I tre personaggi Disney sono stati ideati da Al Taliaferro e Ted Osborne e comparsi nei fumetti per la prima volta sulla tavola domenicale del 17 Ottobre 1937. Proprio così, 80 anni fa. Ottant'anni da protagonisti, da punto di riferimento. Nei disegni dei cartoni animati e nelle parole della vulgata quotidiana. Qui, Quo, Qua, ovvero zio Paperino.  Ma non solo. Perchè solo lo zio? Non avevano anche un papà?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Diletta Leotta e il successo: un rapporto sempre più stretto
Diletta Leotta e il successo: un rapporto sempre più stretto

Fa notizia anche quando fa i compiti a casa o riempie la lavastoviglie. E' riuscita a rendere amatissima la Serie B. Insomma è un momento in cui il  mondo va esattamente dove Diletta Leotta vuole che vada. Potrebbe essere definito carnale il suo rapporto con il successo, anche se lei sembra viverlo con il sorriso e tutt'altro che ossessionata. Non solo tv e non solo calcio, naturalmente. I social, che sono lo specchio fedele del  trend di un personaggio pubblico, la premiano in maniera clamorosa. Ad Ottobre, Diletta Leotta ha fatto il record di Like su Instagram e le sue foto sono gettonatissime. Sempre e comunque.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com