Papà Nino lascia Elisabetta e Vittorio Sgarbi:  aveva 97 anni
Papà Nino lascia Elisabetta e Vittorio Sgarbi: aveva 97 anni. 

Grave lutto in famiglia a casa Sgarbi. È morto a Ferrara Giuseppe Sgarbi, detto Nino, all’età di 97 anni. Padre di Elisabetta e Vittorio, è stato farmacista ma anche grande appassionato d’arte. Nato a Badia Polesine (Rovigo) il 15 gennaio 1921, è mancato poco prima, accadrà il prossimo 8 febbraio, che  uscisse il suo ultimo romanzo. Si tratta de "Il canale di cuori" pubblicato da Skira. Solo nel 2014 aveva esordito nella narrativa con il romanzo ‘Lungo l’argine del tempo’, che la figlia Elisabetta l’aveva in qualche modo invitato a scrivere, dopo una vita passata insieme alla moglie Rina, scomparsa a sua volta nel 2015.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Quando viene a mancare un genitore, l'età è sempre relativa: il vuoto e il contraccolpo ci sono e ci saranno, come provano e come avvertiranno i figli.

Giuseppe Sgarbi, per tutti Nino, papà del noto critico d'arte Vittorio, è mancato a 97 anni, quattro anni dopo la pubblicazione del suo primo libro...

Era stata la dimostrazione, papà Sgarbi, che la cultura su questo pianeta non ha davvero età... 

Il suo ultimo lavoro letterario, "Lei mi parla ancora", libro dedicato alla moglie Rina, lo scorso mese di settembre gli era valso il premio letterario Riviera delle Palme.

In quell'occasione, in collegamento Skype dalla sua casa di Ro Ferrarese, Giuseppe Sgarbi disse commosso:"Vi ringrazio: sono lieto che il premio arrivi dalle Marche, regione amorevole nella quale ho vissuto gli anni della giovinezza".

Ma fu l'intervento del figlio Vittorio, come sempre, ad accendere la cerimonia: "Mia madre era una formidabile rompicoglioni ma mio padre l’ha amata. Il libro di mio padre doveva intitolarsi Tutte le gnocche che ho visto, anche grazie a mio figlio, ma mia madre per dispetto è morta e lui ha cambiato orientamento, dedicando l’opera al suo unico grande amore. Posso dire di preferire le opere di mio padre alle mie e che un premio dato a lui è più importante di un premio consegnato a me".

In ogni caso Nino Sgarbi era malato da tempo, anche se non era attesa da un momento all'altro la sua scomparsa in questo periodo.

Sotto choc l’intera famiglia (Vittorio e la sorella Elisabetta): legatissimi a quel padre da cui hanno imparato tanto, se non tutto.

Era un farmacista, ma era soprattutto un grande appassionato di arte e cultura: aveva scritto molti romanzi e l’ultimo è addirittura in uscita a giorni, il prossimo 8 febbraio per Skira, e si intitolerà "Il canale di cuori".

Si tratta di storie della campagna veneta, di tempi che non ci sono più e di legami forti del passato: dalla famiglia con la moglie Caterina Cavallini e i figli, fino alla propria terra.

Nino e Rina: i famosi figli Sgarbi a questa coppia vulcanica e appassionata di cultura devono tantissimo, come si percepisce anche dal messaggio pubblicato su Instagram dall’agenzia stampa che cura gli interessi di Vittorio Sgarbi.

Il testo: "Il management, la segreteria e i collaboratori, danno l’addio al padre di Vittorio ed Elisabetta Sgarbi, grande narratore di storie scomparso oggi all’età di 97 anni".

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Morto a 97 anni: il figlio, "preferisco le sue opere alle mie", ilsussidiario.net, 23 gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).