Grande Fratello 2010 edizione 11A Pomeriggio 5, Barbara d'Urso non si fa mancare proprio niente per cercare di tenere alto l'audience del suo spettacolo, anche ricorrendo a trucchetti e invenzioni che forse sarebbe meglio lasciare nella sfera personale.

 

La questione prende il suo avvio durante l'ennesima intervista a Guendalina Tavassi, scoria tossica residuo del Grande Fratello 2010 edizione 11, che in un faccia a faccia col suo ex compagno e padre di sua figlia, Remo, esibisce la sua classica cortesia da portinaia incavolata, irridendo la sua storia con Alessandra e la sua seconda paternità.

 

In precedenza, in un'intervista giornalistica, aveva rivelato di ricevere tutt'ora degli sms da parte di Remo, che le dichiara ancora il suo amore e le dice che non può dimenticarla.

 

Ancora, Guendalina afferma che la storia della paternità di Remo è tutta una bufala inventata dal suo ex compagno per farsi un po' di pubblicità alle sue spalle, evidentemente intendendo che anche la nuova compagna del suo ex è complice di questa sceneggiata.

 

A questo punto, poteva Remo tirarsi indietro e lasciare l'ultima parola all'amata/odiata Guendalina? Giammai! E con un colpo di scena degno di un pittbul affamato, fornisce a Barbara d'Urso la prova della verità delle sue affermazioni: con l'entusiasmo di chi mostra il biglietto vincente della lotteria, la conduttrice sventola di fronte all'Italia i risultati dell'ecografia della compagna Claudia!, che tagliano la testa al toro e certificano la credibilità di Remo e, mettendoci un po' di malizia, la sua virilità.

 

A domanda di Barbara d'Urso, risponde che ha già deciso, e non dà l'impressione di aver discusso la scelta con la sua attuale compagna, il nome del nascituro, che dovrebbe essere maschio a quanto sembra dal documento medico esibito.

 

Questa esibizione di fatti privati ad uso e consumo dello spettacolo di un pomeriggio, sinceramente ha dato l'impressione di una superficialità e di uno squallore a cui purtroppo spesso Barbara d'Urso ha prestato il fianco, nutrendosi per i suoi show degli aspetti più gretti, pruriginosi, superficialmente intriganti, pettegoli e piagnucolosi che è possibile trovare in circolazione.

 

Su Remo, a questo punto da considerare degno compare di Guendalina, capace di qualunque cosa per affacciarsi in qualche modo alla ribalta televisiva, meglio stendere un velo pietoso e sperare che la primavera incombente lo faccia sparire in un pulviscolo allergico insieme agli altri residui del Grande Fratello 2010 edizione 11.

 

Per quanto riguarda Guendalina, la cui tenacia nello sfruttare il successo televisivo è professionale, la possibilità di non dover più sopportare il suo sarcasmo distruttivo e soprattutto la risata sgradevolmente compulsiva sono più difficili, risultando un perfetto esempio di quello che deve essere chi vuole apparire nella Tv di intrattenimento moderna: arrogante, aggressiva, senza vergogna e che le spari sempre più grosse; quando avrà raggiunto il peso forma e perso una decina di chili, per cui esibirà le sue grazie naturali, non ce ne sarà più per nessuno.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment