paolo bonolis ciao darwin

Non sono state le numerose accuse di volgarità a decretare il divorzio tra Paolo Bonolis e Ciao Darwin.

Nemmeno le voci che lo vogliono nuovo conduttore del Grande Fratello, sebbene ...

...  le indiscrezioni continuino a rincorrersi e il comunicato ufficiale di Endemol conferma Alessia Marcuzzi.

A scatenare le accuse di Tv-Trash rivolte a Ciao Darwin e a Paolo Bonolis, è il momento clou del programma, quello della sfilata, durante il quale i concorrenti delle relative squadre indossano capi d’abbigliamento destinati a momenti particolari della giornata.

Quando si arriva all’intimo, capi e modelli in questione lasciano poco spazio all’immaginazione.

Durante un’intervista Bonolis afferma: “il varietà non è altro che uno specchio della nostra società e delle sue contraddizioni, che è stato confezionato pensando anche ai bambini. La volgarità è lì dove la si vuol vedere. Sono gli adulti che vedono la chiappa in modo serio”.

E’ indiscutibile che i programmi condotti da Paolo Bonolis sono seguitissimi dai bambini, come egli stesso conferma e, partendo proprio da qui il conduttore che esordì con Bim Bum Bam inizierà la nuova stagione.

“Chi ha incastrato Peter Pan” inizierà in autunno, stagione che vedrà il ritorno anche de “Il senso della vita”.

Dunque, perché lasciare “Ciao Darwin”?

“Semplicemente perché è un programma molto impegnativo. E' una trasmissione con una gestazione lunga molto strutturata e piena di set". Nulla di più.

 

Written by Matteo De Nardis    modificated by Manager_Igor Scarabel

   


Vuoi "Guadagnare Online Commentando gli Articoli di altri autori"??? Inizia da questa News!!!

1) Registrati gratuitamente; 2) Effettua il Login; 3) Commenta l'articolo con almeno 120 parole ... Vuoi sapere di più? Leggi le "FAQ".

ATTENZIONE: NO SPAM, NO link verso altri siti web, NO a volgarità, diffamazione, razzismo, pornografia, pedofilia, gioco d'azzardo, alcool, fumo, etc.. I trasgressori verranno BANNATI A VITA!

Hai trovato un errore o una disattenzione?! Non scrivere un commento qui sotto, MA comunicacelo direttamente su Contatti Redazionali

Log in to comment