Come ogni giovedì nella puntata di Annozero condotta da Michele Santoro,  Marco Travaglio, anche ieri ha fatto il suo monologo.

Ecco la seconda parte del monologo:

"Nell'84 sempre, tre pretori sequestrano gli impianti di Canale 5, Rete 4 e Italia 1 che trasmettono in tutta Italia in contemporanea contro la legge poi arriva Craxi e sana tutto con due decreti Berlusconi.

Nel '90 c'è il processo per la falsa testimonianza per la P2 e lo salva l'amnistia e nel '92 parte Tangentopoli che coinvolge il gruppo Berlusconi in quasi tutti i suoi dirigenti e in un paio di inchieste c'è anche il suo nome e poi lui entra in politica.

Allora, lui dice “sono l'uomo più imputato della storia dell'Universo” ma purtroppo non può vantare nemmeno questo primato perché lo battono persino i pubblici ministeri che secondo lui lo perseguitano: Borrelli, Di Pietro e Davigo, a Brescia, hanno subito rispettivamente 117, 54 e 36 procedimenti penali e quelli si sono finiti tutti in assoluzioni o archiviazioni.

 

Si dirà “almeno sarà il premier più processato della storia d'Italia”... manco quello, perché lo batte Giulio Andreotti, che fu indagato 27 volte per reati connessi nelle sue funzioni di governo, dallo scandalo delle banane al caso Sindona; allora non c'era il Tribunale dei Ministri ma la commissione inquirente che negò tutte e 27 le volte l'autorizzazione a processarlo.

Adesso è venuto il momento di dire quanti sono questi benedetti processi che ha avuto Berlusconi dopo il '94: non sono né trenta né trentuno, sono 21; cinque ancora in corso, Mills, Mediaset, Mediatrade, Ruby, e l'inchiesta di Firenze sulle stragi del '96 che tutti dimenticano ma che c'è ancora.

Altri 16 sono chiusi, come? Vediamo; archiviazioni cinque, quattro a Roma per il caso Saccà, per la compravendita dei senatori, per il caso della Saintjust, per l'abuso dei voli di stato, uno a Palermo per mafia.

Le assoluzioni sono tre, due per insufficienza di prove, tangenti Fininvest alla Guardia di Finanza e fondi neri nell'acquisto di Medusa e una sola con formula ampia, l'affare Sme; ne restano otto di cui proprio non si può dire che è stato assolto anzi, alcune volte è stata accertata la sua colpevolezza, altre la sua non innocenza ma l'ha fatta franca comunque: una volta con l'amnistia per il falso in bilancio per i terreni di Macherio, due volte per la prescrizione, abbreviata dalle attenuanti generiche che notoriamente non sono riservate agli innocenti, in questo caso c'erano accuse pesanti, corruzione del Giudice del caso Mondadori e fondi neri per 23 miliardi a Craxi.

In altri due processi se l'è cavata perché lui stesso ha depenalizzato i suoi processi, falso in bilancio, sia nel caso All Iberian sia nel caso Sme Ariosto e in altri tre casi, con la stessa legge del falso in bilancio, si riducevano le pene e si dimezzavano i termini di prescrizione, caso Lentini Milan, falso in bilancio Fininvest fino all'88 e fondi neri per 1500 miliardi sempre del gruppo Fininvest.

A questo punto la domanda è semplice: senza le leggi ad personam che hanno abolito o prescritto i suoi reati e rallentato altri processi, quante volte Berlusconi sarebbe stato condannato? E qualcuno insinua persino che sia entrato in politica proprio per salvarsi dalle condanne ma è una calunnia, è che lui con i numeri e le tabelline non ci sa fare, è un creativo, per questo è entrato in politica, per non essere costretto a fare addizioni e divisioni, lui è forte solo nelle moltiplicazioni."

La prima parte del monologo potete trovarla cliccando qui

http://www.spettacolo.we-news.com/programmi-tv/altri-programmi-tv/7996-annozero-puntata-del-31-marzo-2011--testo-integrale-del-monologo-di-marco-travaglio-prima-parte

Written by Patrizia Del Pidio

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.


Vuoi "Guadagnare Online Commentando gli Articoli di altri autori"??? Inizia da questa News!!!

1) Registrati gratuitamente; 2) Effettua il Login; 3) Commenta l'articolo con almeno 120 parole ... Vuoi sapere di più? Leggi le "FAQ".

ATTENZIONE: NO SPAM, NO link verso altri siti web, NO a volgarità, diffamazione, razzismo, pornografia, pedofilia, gioco d'azzardo, alcool, fumo, etc.. I trasgressori verranno BANNATI A VITA!

Hai trovato un errore o una disattenzione?! Non scrivere un commento qui sotto, MA comunicacelo direttamente su Contatti Redazionali

Log in to comment