Anche Carlo Conti e Selvaggia Lucarelli difendono Vanessa
Anche Carlo Conti e Selvaggia Lucarelli difendono Vanessa. 

Vanessa Incontrada ha dei chili di troppo? Probabile, ma se anche fosse...E' un buon motivo per consentire a qualche sonosciuto, o al branco, di offenderla e insultarla? L'attrice e conduttrice tv spagnola, ma naturalizzata italiana, ha condotto la doppia serata su Rai 1 dei Wind Music Awards. Qualcuno l'ha apostrofata sui social per la sua forma fisica, adducendo la motivazione che quando si va in onda e si è sotto la luce dei riflettori, bisogna anche avere certe "misure" e meno "rotondità". Secondo noi il fascino di Vanessa è tale che è bello scorgerlo anche sotto qualche, non molti, chili di troppo, ma la vulgata del web non la pensa così...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dopo la nascita del figlio, Isal, di nove anni fa, Vanessa Incontrada è più mamma e meno femme fatale anche a livello di rotondità, ma può essere un buon motivo per criticarla così a fondo sul piano strettamente personale?

Alle critiche subite dopo i Wind Music Awards per motivi di peso, ha risposto in primis la stessa Vanessa: "La felicità è sentirsi amata", esattamente come accade, anche magari quando litigano, a coppie come Prince e Melissa.

Non solo: si è fatta sentire anche Selvaggia Lucarelli, rispondendo direttamente al cyber-aggressore della Incontrada: "Tu non sarai mai figo come la Incontrada neppure con 20 chili di meno e gli addominali di Ryan Gosling".

Affondo pro-Vanessa, anche da parte di Carlo Conti: "Vanessa sei una delle donne più belle, intelligenti, brave, che ama il proprio lavoro… Che io conosca… Continua sempre così! E non ti curar di loro….. sei bellissima".

Vanessa ha 38 anni e non le mancano, come spesso accade ai personaggi pubblici, gli hater, gli odiatori, come ben sanno le show-girl come la stessa Belen.

Soprattutto su twitter, hanno postato frasi e frasette acide sui suoi chili, di troppo?, durante le recenti serate musicali condotte proprio con Carlo Conti sulla prima rete RAI. 

Del resto, la Incontrada ha fatto ascolti, ha condotto bene, è risultata affascinante in video: perchè allora prenderla di mira?

C'è addirittura chi ha infierito, ed è stato proprio il tizio poi aggredito dalla Lucarelli, paragonando Vanessa Incontrada ad un kebab con le due immagini associate fra loro su twitter.

Poi il detrattore si è scusato, difendendo quella che a suo giudizio era solo un po' di ironia, salvo poi ammettere che anche lui è un kebab, visto che ha la panza.

Vecchio discorso quello dei bulli che si nascondono dietro un nick o una tastiera: al riparo da scocciature insultano e diffamano a più non posso, quando ottengono una reazione e vengono in qualche modo "sgamati" diventano piccoli piccoli.

Il caso di Vanessa ha ricordato quello della cantante (la musica in estate fa sempre tendenza) Rihanna, l'attrice e modella barbadiana presa a sua volta di mira nei giorni scorsi da un blogger, Chris ‘Spags’ Spagnuolo, che ha scritto su Barstool Sports  un articolo intitolato:  “Vedrete che farà diventare la ciccia l’ultima tendenza”.

Così come Vanessa si è difesa con la forza e il significato dell'amore, Rihanna ha invece fatto ricorso a Gucci Mane, il rapper che voleva essere accettato oggi, più grasso e affaticato ma con tante esperienze sulle spalle, rispetto a quando era bello e sulla cresta dell'onda: insomma, molto meglio la forma della sostanza.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Vanessa Incontrada risponde alle critiche, tvzap.kataweb.it, 9 Giugno 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment