La vincitrice di X Factor 4 Nathalie GiannitrapaniIeri sera 9 dicembre, nella trasmissione "Parla con me" di Serena Dandini, l'ospite musicale era Nathalie Giannitrapani, fresca vincitrice del talent show "X Factor" 4 e grande scalatrice di classifiche musicali e visite su youtube.


Per gli appassionati della cantautrice laziale l'attesa era molta, soprattutto perché nel salotto di "Parla con me"  di Serena Dandini la musica si suona dal vivo e quale occasione migliore per una cantautrice che si è appena affacciata al mondo musicale e sta cercando di imporre il suo lavoro e la sua bravura per mostrare le proprie qualità?

 

La speranza era quella di ascoltare qualche altro brano di sua creazione per avere la possibilità di fare un confronto con quello che già conosciamo di lei e goderci in anteprima, dal vivo, una chicca della nuova Nathalie Giannitrapani.


In realtà la prestazione si è limitata ad una comparsata piuttosto poco significativa, con l'esecuzione dell'ormai "vecchio" brano proposto come inedito a "X Factor"4 dal titolo "In punta di piedi" che, risentito fuori dal contesto di un talent show risulta piacevole ma non sufficientemente "forte" da resistere alla spietata concorrenza del mercato e alla fame distruttrice degli appassionati di musica, e uno scontato omaggio a John Lennon.


Fuori dallo scatolone protettivo di "X Factor" 4, Nathalie Giannitrapani è apparsa ancora acerba, quasi fuori posto, simpatica ma di poco spessore, graziosa e accattivante ma ancora con una limitata capacità di esprimere la sua personalità: eppure non è più un adolescente.


Ma forse le apparizioni televisive extramusicali non sono il suo forte, il suo mondo interiore reale si esprime nella musica e non nel raccontare sé stessa, la sua "innocenza" non le ha ancora permesso di crearsi una corazza sufficientemente robusta da sfondare l'impalpabile muro che porta al riconoscimento e al successo.


Vincere un talent show, come abbiamo visto già in passato, non garantisce automaticamente il successo, la realtà e decisamente molto più ruvida e la paura è che Nathalie Giannitrapani rimanga un'incompiuta alla Aram Quartet o Matteo Beccucci, galleggiando in seconda fila senza salire veramente alla ribalta del successo vero.


Il suo disco però deve ancora uscire, aspettiamo almeno quello e speriamo che un risultato positivo le porti il successo che è giusto augurarle.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment