MORTO DAVID BOWIE, IL DUCA BIANCOE' morto David Bowie due giorni dopo il suo compleanno. L'8 gennaio ha spento la bellezza di sessantanove candeline. Lo stesso giorno esce Blackstar, la sua ultima fatica. Il disco contiene sette tracce ed è stato registrato presso il The Magic Shop di New York. Secondo alcuni, molti dei testi presenti nel disco si riferiscono alla malattia di Bowie e alla morte, ne sono un esempio "canto del cigno" o "regalo d'addio". Il 10 gennaio si è spento a causa di un cancro diagnosticatogli 18 mesi prima. Queste le parole della famiglia: "Morto oggi pacificamente sostenuto dalla sua famiglia dopo 18 mesi di battaglia contro il cancro" Bowie rimane un genio della musica e un artista grandioso. "Per me la musica è il colore. Non il dipinto. La mia musica mi permette di dipingere me stesso"

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Non era solo un cantautore, ma anche un bravissimo attore, compositore, polistrumentista e produttore discografico. 

Grande musicista, capace di suonare chitarra, sassofono, pianoforte, basso, armonica, viola, violoncello, organo etastiere, Bowie ha attraversato ben cinque decenni di musica rock, passando per il soul e il Krautrock. 

Con più di 50 album, David Robert Jones è uno dei più straordinari artisti degli ultimi 50 anni. 

Nel 2008 è stato inserito al 23° posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone e nel 2007 è indicato dalla rivista Forbes come il quarto cantante più ricco del mondo.

Collaborò con numerosi artisti tra cui Lou Reed, Iggy Pop, Brian Eno e Bing Crosby dalla quale nacquero Peace on Earth e Little Drummer Boy, brani per il programma Merrie Olde Christmas.

Instaurò un legame con Mick Jagger, leader dei Rolling Stones e incise Tonight, little track assieme alla grandissima Tina Turner. 

L'annuncio della sua morte, avvenuta il 10 gennaio, è stato dato dalla sua famiglia sull'account twitter ufficiale.

Come dimenticare la sua bislacca personalità. E' stato grazie a Linsday Kemp, conosciuto nel 1967, ad aver appreso i segreti del mimo e della messa in scena teatrale.

Queste le parole del tweet: "Morto oggi pacificamente sostenuto dalla sua famiglia dopo 18 mesi di battaglia contro il cancro"

Un tweet c'è stato anche da parte del presidente britannico Davi Cameron: "Sono cresciuto ascoltando e guardando il genio pop di David Bowie. Era un maestro nel reinventarsi e continuava ad azzeccarci. Una perdita enorme"

Ma non è solo l'unico a ricordare David. Madonna scrive: "Sono devastata. Sono stata molto fortunata ad averti conosciuto" E poi conclude: "Hot tramp, I love you so", citando una frase di una canzzone di Bowie.

E ancora Iggy Pop: "L'amicizia con David era la luce della mia vita. Non ho mai incontrato una persona così brillante. Era il migliore che ci sia".

Anche Boy George: "Ti amo David, hai cambiato la mia vita. Non ci posso credere"

Tra i tanti personaggi a dare l'omaggio anche J.K Rowling, l'inventrice di Harry Potter, che scrive: "Avrei voluto che rimanessi sulla terra un po' più a lungo RIP".

David Bowie nacque a Brixton l'8 gennaio del 1947. Figlio di una cassiera, David comincia da subito a appassionarsi alla musica ascoltando i dischi di Fast Domino e di Little Richard e interessandosi per lo più al rhythm and blues, lo skiffle e il rock' n' roll..

Ma non solo, anche il jazz fu una scoperta. Queste le sue parole: "Volevo vedere e capire quello che capitava. La mia paura era di passare di fianco ad una nuova moda che stava per riempirmi le orecchie. Ci andavo sia per l'esperienza sia per riempirmi le orecchie. Per il volume alto, per ascoltare Georgie Fame, per scoprire il Jazz"

David Bowie resterà sempre nei cuori di chi l'ha visto crescere, ma anche nei cuori di chi, con le sue canzoni, si è emozionato.

David ci mancherai!

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment