Recensione disco rap/hip-hop: Benvenuti a "Il rap per me", spazio che si occupa di recensire dischi rap/hip-hop italiani. I dischi recensiti sono catalogati in "Out now" e "Back in da dayz". La prima categoria ovviamente riguarda lavori appena usciti, dischi, mixtape o ep sfornati da poco. La seconda si occupa di ripescare dischi usciti mesi o addirittura anni fa, ma dei quali vale ancora la pena parlare o che è giusto vengano conosciuti se per caso sono passati inosservati. Non si fa differenza tra mainstream e underground, tra emergenti e padri nobili del genere: tutto riceve la stessa attenzione, e se necessario la stesse critiche. Enjoy!

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

#1 "Back in da dayz", "Diecimila lire" di Dutch Nazari.

Benvenuti al primo "Back in da dayz".

Oggi consiglio, a chi colpevolmente non l'avesse ancora sentito, l'ascolto di un signor ep sfornato un anno fa da Dutch Nazari.

In una strofa uscita qualche mese fa Dutch dice: "Che poi se l'ottanta per cento di voi ascolta quello che dico / è perché ora giro con Dargen d'Amico / sennò per voi io restavo un fallito" e io sarei veramente felice di far parte dell'altro venti per cento. 

Purtroppo non è così, ho ascoltato per la prima volta Dutch nella sua traccia con Dargen e faccio mea culpa per questo. 

Penso e spero di aver rimediato nei giorni seguenti, consumando le sei tracce di "Diecimila lire" e trovandole una più bella dell'altra. 

Perchè sì, ho conosciuto Dutch grazie a "Il genio dentro" con Dargen. 

Ma se il mio orecchio non si è perso nemmeno una sua parola per tutto l'ep, il merito è solo suo. 

E' merito della sua scrittura fatta da immagini talmente nitide da farti credere di poterle toccare sfiorando gli auricolari, del suo essere un cantastorie così talentuoso e coinvolgente

Non è per niente facile riuscire a trovare un'artista che nelle sue canzoni coniughi temi interessanti e sempre variegati, grazie ad un linguaggio a volte poetico e altre volte quasi irriverente (come ad esempio nel brano "Speculation"). 

Dutch è una coesione di elementi piacevoli, è leggerezza mischiata a contenuti, è insieme impegno e relax. 

E' uno dei pochi talenti che poche parole riesce a risolvere dubbi. 

Ascoltare Dutch è un continuo ripetere: "Cavolo ma come ha fatto a dirlo in una sola frase, io mi ci sono scervellato per mesi". 

Niente segreti, niente trucchi, niente inganni. 

Dutch non è un mago, casomai un pensatore, un attento osservatore della realtà che nel tintinnio di "una monetina" non avverte solo un rumore, sente che sotto c'è una delle tante storie che meritano di essere raccontate, ma passano inosservate agli occhi di chi si muove veloce per la città e magari a quel barbone non ha nemmeno fatto caso.  

Ascoltarlo è farsi come regalo una grande lente di ingrandimento grazie alla quale cogliere aspetti di ciò che ci circonda a cui magari non si era prestato attenzione. 

E se qualcosa che noi avevamo trascurato diventa così bello e significativo grazie alle sue parole, allora vuol proprio dire che di uno come Dutch c'è proprio bisogno.

In una scena rap in cui sempre più spesso le parole non vengono scelte con la sufficiente attenzione o addirittura si ripetono più o meno sempre uguali in dischi di artisti diversi, un punto di vista originale è una boccata d'aria che fa bene ai polmoni. 

Consiglio vivamente l'ascolto di Dutch Nazari a chi ha perso la speranza nel rap perché pensa sia destinato ad una deriva priva di contenuti. 

Come fossero un bellissimo soprammobile, i contenuti nella scena ci sono

Il trucco è non soffermarsi alla polvere che li ricopre; pulirli fino a farli splendere talmente tanto che nessuno potrà più ignorarli. 

Fatevi ispirare da Dutch: cercatelo, il bello

Ascoltare "Diecimila lire" ep, è un ottimo inizio in questo senso. 

Bless!

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment