Milano Expo: Bono Vox e Renzi contro la fame nel mondoSarà il 6 settembre 2015, presso l'Expo di Milano, l'evento contro la fame nel mondo che vede protagonisti indiscussi Renzi e Bono Vox. L'annuncio è stato dato poche settimane fa dal ministro dell'agricoltura irlandese Simon Coveney e da un tweet del ministro italiano delle Politiche agricole Maurizio Martina.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Solo pochi giorni fa è stato annunciato, dal ministro irlandese dell'agricoltura Simon Coveney e da un tweet del ministro italiano delle politiche agricole Maurizio Martina, la presenza del famosissimo artista compositore e cantante irlandese Bono Vox all'evento del 6 settembre all'Expo di Milano contro la fame del mondo presieduto da egli stesso e da Matteo Renzi.

Non è una novità, per chi segue Bono, che si impegni in eventi umanitari. Infatti, il cantante degli storici U2, pare abbia accettato subito la possibilità di essere presente in un evento mondiale ospitato, eccezionalmente, dalla nostra bella Italia. 

L'evento sarà a sostegno della Carta di Milano, sottoscritta da più di 500.000 persone, e dell'importante ed impegnativo lavoro del World Food Programme.

L'obiettivo dell'evento è quello di dare voce alla campagna di azzeramento debiti  dei paesi in via di sviluppo e di lottare contro la fame nel mondo

Ma non è solo questo; a quanto pare questa "alleanza" italo-irlandese, che trova casa a Milano, ha come centro del mirino il coinvolgimento dei 140 paesi partecipanti all'Expo alla campagna di sensibilizzazione del World Food Programme (WFP) e, soprattutto, alla stabilizzazione dei finanziamenti dei loro programmi.

Il WFP, infatti, in tanti anni di attività, vanta un grande numero di interventi di emergenza alimentare soprattutto nei paesi meno sviluppati. Ricordiamo, tra le iniziative, le razioni alimentari agli sfollati iracheni, ai bisognosi dell'alluvione in Myanmar. Tutte iniziative parti del programma "Fame Zero".

Tra le iniziative già citate spicca l'eccezionale iniziativa "School meals" che vede, ogni anno, coinvolti 20 milioni di bambini.

Questo programma che si basa sulle nuove tendenze, sui valori nutrizionali e quelli economici, hanno influenzato il piano alimentare globale servendo pasti gratuiti nelle scuole a prescindere dalla capacità di ogni singolo individuo di sostenerne o meno la spesa.

Possiamo dire, a questo punto, che il nostro presidente del consiglio godrà di una grande presenza come Bono che, avendo sempre sostenuto problematiche di questo genere, speriamo possa portare, grazie alla sua notorietà, il messaggio sano e necessario di un mondo migliore.

Un mondo che, crisi dei singoli stati a parte, ha bisogno di un pò di umanità forse. Quella stessa umanità che a volte, probabilmente, basterebbe a ricordare a tanti vertici della politica e dell'economia mondiale che in paesi meno fortunati di noi ci sono individui, tra cui moltissimi bambini,  che necessitano di aiuti su tantissimi fronti differenti. Dall'alimentazione alle cure farmacologiche. 

Noi sosteniamo l'iniziativa e ricordiamo a tutti quanti che il 6 settembre all'Expo di Milano Bono Vox e Matteo Renzi saranno protagonisti di un'iniziativa importante. Allo stesso evento sarà presente anche Ertharin Cousin, direttore esecutivo del WFP. 

Bono Vox è stato un'icona della musica e dello spettacolo mondiale a tutti gli effetti. 

Questa volta, l'idolo del pop rock, torna ad offrire un degno spettacolo. Quello umano che, fortunatamente, ancora trova spazio dei meccanismi logorati della nostra società.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment