Simone Cristicchi, il cantautore dall'animo gentile che nella sue canzoni ha sempre rivolto l'attenzione a delle tematiche sociali, decide di prendersi una pausa dai palcoscenici musicali dirigendo invece la sua attenzione al teatro, in particolar modo dando vita alla realizzazione del suo primo spettacolo. Il cantautore ha deciso di avviare questa avventura dal teatro di Tor bella Monaca di Roma, in cui andrà in scena Il Secondo Figlio di Dio. Tappe previste anche in Toscana e Milano. Ma non si tratta della primissima esperienza di Simone Cristicchi come attore; il cantante infatti ha già in precedenza avuto esperienze teatrali con i suoi spettacoli Magazzino 18, Secondo me e Mio nonno è morto in guerra

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

In breve il monologo con cui l'artista andrà ad esibirsi narra la vicenda di David Lazzaretti, ed è basato su una storia reale.

Si tratta di un predicatore vissuto all'inizio dell'ottocento che ha sin da subito attirato l'attenzione di Simone Cristicchi, così come lui stesso ha recentemente affermato.

Lo spettacolo narra buona parte della vita di David Lazzaretti che alla fine pur di lottare per le proprio idee e per la realizzazione dei suoi sogni arriverà al punto di pagare con la sua stessa vita.

Una sorta di storia all'interno della quale oggi chiunque può immedesimarsi, o quanto meno chi ha la voglia e la capacità di lottare con tutte le forze per seguire i propri interessi e le proprie ideologie.

Lazzaretti David visse nel periodo dell'unificazione italiana, un momento storico di totale sbandamento per la popolazione, e così decise di farsi portatore di determinate ideologie autoproclamandosi quasi un profeta al medesimo livello di Gesù Cristo. Portava avanti quelle che erano le idee che di li a poco verranno riprese da Antonio Gramsci e dal Partito Comunista Italiano. Il suo progetto però era altamente politico e la società italiana appena formatasi non era ancora pronta ad altri cambiamenti di questo genere.

La Chiesa Cattolica aveva comunque un certo peso, che solo dopo qualche anno verrà sostituito dalla sola presenza dello Stato Italiano.

David Lazzaretti infatti, fu considerato un eretico e fu immediatamente escluso dalla società affinchè si evitassero ulteriori contagi ideologici con la popolazione; verrà poco dopo condannato a morte. In fin dei conti il cambiamento che aveva in mente era quello di dare più potere ai lavoratori e ai contadini. 

Ma tornando allo spettacolo teatrale di Simone Cristicchi, si tratterà certamente di uno show molto d'effetto, un monologo che farà anche riflettere sulla libertà d'espressione che esisteva al tempo dell'unificazione italiana e sulla determinazione che pochi personaggi il più delle volte sconosciuti hanno avuto per tentare di affermare le proprie ideologie.

Già in precedenza alcuni degli spettacoli teatrali di Simone Cristicchi, che trattavano argomenti attuali, non hanno effettivamente riscosso un enorme successo, anzi hanno addirittura sollevato alcune critiche pesanti.

Ciò nonostante l'artista, proprio come il protagonista dello spettacolo che tra pochi mesi a partire da Agosto toccherà alcune città italiane, ha continuato imperterrito nell'inseguire le proprie ambizioni e nell'affermare le proprio idee dando spazio ad una carriera da attore accanto a quella di cantautore già nota.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment