Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

MUMFORD & SONS, NIENTE PIU' BANJO CON ''WILDER MIND''

In seguito all'uscita del loro ultimo album, Babel (2012), la band rivelazione del folk rock moderno, famosa per i suoi "Little Lion Man", "I Will Wait" e "Hopeless Wonderer", aveva dichiarato alla stampa di volersi prendere una piccola pausa di riflessione artistica per rielaborare le idee. E che riflessione! Il 20 luglio 2014 Ben Lovett, tastierista e organista della band, ha rassicurato i fan che i Mumford & Sons erano finalmente pronti per le registrazioni di un nuovo album, e, precisamente il 2 marzo, è stata confermata l'uscita di Wilder Mind, prevista per il 4 maggio di quest'anno.

"Il sound di quest'album", ci informa il quartetto, "sarà ben diverso dai precedenti. Non volevamo riproporre lo stesso sound degli altri album o far venire fuori un Babel 2, per cui abbiamo deciso di sperimentare, e quello che ne è venuto fuori non somiglia per niente alle sonorità acustiche di "Babel" o di "Sigh No More".

Durante i soundcheck uscivano fuori canzoni sempre nuove, che non prevedevano un banjo o una kick-drum. Ci siamo detti, tu mettici una chitarra elettrica qui e tu una batteria lì, e abbiamo unito insieme dei suoni che semplicemente andavano bene tra loro. Non vogliamo essere contraddistinti come la band che suona musica folk o organica. Volevamo provare nuove direzioni e nuovi orizzonti musicali, ma in fondo siamo sempre gli stessi."

Wilder Mind è stato prodotto da James Ford, il che è tutto dire: il famoso produttore ha contribuito alla fama di nomi come Arctic Monkeys (in album come "Suck It And See" e "Favourite Worst Nightmare"), Florence And The Machine (in "Lungs" e "Ceremonials") e Klaxons (in "Myths Of The Near Future"). Il sound di questo nuovo album si prospetta quindi ricco di sonorità decisamente elettroniche e di sintetizzatori tutt'altro che folk.

La copertina di Wilder Mind, già pubblicata sul sito ufficiale della band, mostra una panchina di legno che si erge su una collina buia davanti al panorama mozzafiato di una città notturna illuminata e piena di vita. E' inoltre stata pubblicata la tracklist dei nuovi pezzi, in tutto 12, che riportiamo qui di seguito:

1. Tompkins Square Park

2. Believe

3. The Wolf

4. Wilder Mind

5. Just Smoke

6. Monster

7. Snake Eyes

8. Broad-Shouldered Beasts

9. Cold Arms

10. Ditmas

11. Only Love

12. Hot Gates

Il singolo, "Believe", anticiperà l'uscita dell'intero terzo LP questo 27 aprile, pre-ordinabile già da ora su iTunes. Nel frattempo, i Mumford & Sons sono stati la band di punta di festival come Reading & Leeds, BBK Live e Squamish Festival, e ora si preparano a un tour "spettacolare", come è stato definito da loro, che prenderà il nome di "Gentlemen Of The Road 2015", e che li vedrà accompagnati da band come Ben Howard, The Foo Fighters, The Vaccines, The Maccabees, Jenny Lewis e molti altri.

Non sappiamo ancora se questo tour deciderà di puntare su tappe italiane. Per ora aspettiamo con ansia il nuovo album, e nel frattempo incrociamo le dita!

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment