Aveva 91 anni ed è morto a Los Angeles
Aveva 91 anni ed è morto a Los Angeles. 

Per cosa e come ricordarlo di più e meglio? C'è la sua firma sotto la leggenda e allora è importante salutare Harry Dean Stanton piuttosto che ogni singolo scomparto della sua carriera. Lui è morto all'eta' di 91 anni, in un ospedale di Los Angeles. Harry Dean Stanton ha partecipato a decine di film indipendenti e cult ('Strada a doppia corsia', 'Cockfighter', '1997: fuga da New York' e 'Repo Man, il recuperatore').  Era uno degli attori preferiti di David Lynch, ma era anche amico stretto di Francis Ford Coppola, che nel 'Padrino II' gli assegno' il ruolo di un agente Fbi a protezione di un testimone. Il suo ruolo da protagonista più noto è quello di Travis in 'Paris, Texas' di Wim Wenders. Recentemente era apparso nel revival del cult classico 'Twin Peaks'.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Stiamo onorando la morte di un protagonista? No, guardate la foto, il suo era un carisma da indagatore discreto non da prima donna.

Non a caso Stanton non ha mai voluto fare il protagonista e se lo ha fatto ce lo hanno portato: lui si era specializzato a "irrompere" in poche sequenze, ma sempre, in questo, finendo per rubare la scena anche a grandi colleghi: come ad esempio ne "Il miglio verde", dove gli sono bastati pochi minuti per interpretare al meglio un vecchio ergastolano fuori di testa.

Un ruolo di primo piano era comunque arrivato per lui nel 1984 con "Paris, Texas" di Wim Wenders (vinse la Palma d’Oro al festival di Cannes nel 1985), ma il 91enne scomparso a Los Angeles è stato diretto anche da Martin Scorsese ne L'ultima tentazione di Cristo (1988).

Poi il grande capitolo del feeling con David Lynch che lo ha voluto sul set di Cuore selvaggio e nei panni di Carl Rodd in Fuoco cammina con me, un ruolo che è tornato a interpretare nel revival di Twin Peaks, ma Lynch lo ha anche voluto nel 2006 sul set di Inland Empire.

Come lo ha vissuto la critica, abituata ad occuparsi di fiction?

Il New York Times e Variety hanno fatto notare che nonostante un fisico magro e un aspetto non particolarmente imponente era uno di quegli attori che "riuscivano a rubare la scena". 

Di Harry Dean Stanton, Variety ha anche scritto nei suoi primi film durante gli anni Cinquanta, "ha lavorato in una virtuale oscurità" e ci ha messo molto prima di farsi notare e apprezzare da diversi importanti registi.

Stanton era nato a West Irvine nel Kentucky il 14 luglio 1926: dopo aver servito nella marina durante la Seconda Guerra Mondiale, ha studiato giornalismo all'università per poi trasferirsi in California per iniziare i suoi studi di recitazione.

Un capitolo tutto a parte merita la sua amicizia fraterna con Jack Nicholson.

Harry Dean è stato il testimone al matrimonio del divo infernal nel 1962, e suo coinquilino dopo il divorzio, ma il grande Jack aveva aiutato Stanton a fare i primi passi nel cinema scrivendo un ruolo per lui nel western "Le colline blu" nel 1966.

L'ultimo film interpretato dall'attore scomparso è stato Lucky, un uomo che riflette sulla sua mortalità. 

Oggi è un giorno di lutto per gli appassionati di cinema e a casa Nicholson.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Addio Harry Dean Stanton il leggendario attore muore a 91 anni, film.it, 16 Settembre 2017

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).