Paul McCartney dichiara, nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata al conduttore televisivo britannico David Frost, che non fu YoKo Ono la ...

... causa dello scioglimento dei Beatles.

Stando infatti alle rivelazioni dell'ex bassista dei Beatles Paul McCartney, pare che le cause dello scioglimento della band inglese, siano ascrivibili a tutt'altre motivazioni.

In quel periodo, infatti, la band inglese era sottoposta ad uno stress non indifferente.

Tutti i componenti dei Beatles si erano resi conto di non avere piu niente che potesse anche solo lontanamente assomigliare ad una vita privata.

Niente di tutto ciò che i Beatles facevano poteva essere svolto in maniera che rispettasse i canoni della normalità.

Anche la sola visita in un locale o l'uscita a far compere diveniva occasione per rendersi visibili agli occhi dei tanti fan che opprimevano la loro libertà.

Inoltre ogni singolo componente del gruppo aveva coltivato un interesse personale che non andava pari passo con quella che era la sua vita artistica.

Fu così che i Beatles iniziarono ad immaginare un percorso individuale che era ben lontano dall'idea di band o gruppo musicale.

E pensare che sin dall'inizio tutti noi avevamo sempre associato la figura di Yoko Ono a quella di "rovina famiglie"... per quanto, in realtà, dalle stesse dichiarazioni rilasciate nell'intervista da Paul McCartney, si apprende come fu in realtà Allen Klein, l'allora manager di Jhon Lennon, a favorire la rottura del gruppo.

 

Abbiamo anche odiato quella donna che ci aveva privati forse dei migliori talenti della musica internazionale.

Quel gruppo che ci aveva fatto sognare con pezzi come "Michelle", "here come's the sun", "let it be" e tanti altri.

Strano che questo sia venuto fuori a molti anni dalla morte di John Lennon e strano anche che l'interessata Yoko Ono non abbia mai smentito quelle voci che la ritraevano come una cattiva megera.

Ma a noi sta bene così, pensare che la piu grande band della musica mondiale, abbia appeso gli strumenti al chiodo solo per stanchezza e non per agenti esterni.

Written by Giandomenico Basile modificated by Manager_Igor Scarabel

   


Vuoi "Guadagnare Online Commentando gli Articoli di altri autori"??? Inizia da questa News!!!

1) Registrati gratuitamente; 2) Effettua il Login; 3) Commenta l'articolo con almeno 120 parole ... Vuoi sapere di più? Leggi le "FAQ".

ATTENZIONE: NO SPAM, NO link verso altri siti web, NO a volgarità, diffamazione, razzismo, pornografia, pedofilia, gioco d'azzardo, alcool, fumo, etc.. I trasgressori verranno BANNATI A VITA!

Hai trovato un errore o una disattenzione?! Non scrivere un commento qui sotto, MA comunicacelo direttamente su Contatti Redazionali

Log in to comment