Il mondo del cinema decide di rivangare nel passato riproponendo uno dei film più amati degli anni '80: Ghostbusters, di Ivan Reitman. Ciò ha creato tanta fibrillazione quante polemiche da parte del pubblico telespettatore che, amando la buona e vecchia trama originale, non sa che aspettarsi da questa improvvisa novità. Quali sono le risposte di Paul Feig, regista di questa nuova proposta e quali sono i cambiamenti rispetto la film originale?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il cinema compie un'altra mossa che di certo non passa inosservata! Vi ricordate il vecchio film "Ghostbusters" dell'84? Un vero capolavoro che fece molto successo, tant'è che al giorno d'oggi è ancora tanto conosciuto.

E' il classico film dalla quale non ci si stanca mai.

Forse è proprio per questo motivo che Paul Fieg, regista e sceneggiatore statunitense, ha pensato di riproporlo in maniera "diversa", magari anche al passo con i tempi correnti. A dare il cambio ai grandi Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis e Hrnie Hudson, saranno Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Leslie Jones e Kate McKinnon, che interpreteranno le quattro giovani donne impegnate, ovviamente, a salvare l'umanità dall'invasione degli spettri. Lo trovate "allettante"?

Beh, dovete sapere che non tutti si sono trovati bene con questa idea. Infatti non sono mancate le polemiche che hanno costretto il regista Paul ad entrare in scena con le proprie difese. Egli ha infatti rilasciato un'intervista alla rivista americana "Famous Monsters of Filmland". 

"Quello che chiedo alle persone è di darci una possibilità", dice riferendosi al pubblico sovrano. In seguito ammette di andare fiero della propria idea e del proprio lavoro e di amare il suo cast, quindi i suoi attori, che, a parer suo, possono essere gli eredi dei loro predecessori. Parole di fuoco le sue, che hanno fatto uscire il fumo dalle orecchie di chi, nell'84, ha assistito con piacere e stupore alle riprese del film originale e che rimane fedele alla propria epoca.

Di polemiche ce ne sono state altrettante persino per quanto riguarda il trailer di questo film tanto discusso. Infatti, il pubblico di youtube lo ha fatto salire in cima alla classifica di "i trailer più odiati", in quanto sarebbe stato uguale a quello originale dell'84, con la sola differenza che, in questo caso, le protagoniste sono donne.

Il buon vecchio Paul, però, non si risparmia dal rispondere e sostiene, sempre nella stessa intervista, che non avrebbe mai fatto una cosa simile, il trailer doveva essere solo un avvertimento di quello che sarebbe accaduto nel film. Si vede di certo che questo regista ci tiene al proprio lavoro e alle proprie idee che sa difendere alla grande.

Sempre nel tema "trailer", di dimostra in seguito però un po' insicuro e ammette che magari qualche errore l'ha fatto. "per i miei film, per qualche motivo, mi è molto difficile realizzare trailer", dice, "Non sono il tipo da battuta-battuta-battuta, seguite da frase-a-effetto, frase-a-effetto, frase-a-effetto.

Nel film ci sono, ma prima bisogna conoscere i personaggi, lasciarsi coinvolgere dalla storia e poi capire cose come: 'oh, è divertente perché quel personaggio non avrebbe mai fatto una cosa del genere' ". Su questo non ha proprio tutti i torti, ma non è bastato per far cambiare opinione al pubblico. Molti rimangono dell'idea che sia una copia dell'originale, ma, come sostiene Paul, bisogna guardarlo prima di giudicare.

Per quanto riguarda le attrici protagoniste, in questo caso sorprendentemente donne, il regista ci spiega il motivo di questa sua particolare decisione. Le donne, secondo Paul Feig, sono sempre state adombrate dagli uomini, non erano considerate divertenti come loro e costrette a ruoli da cattive.

Proprio per questo, quindi, nel suo film è stato creato uno spazio tutto loro, in modo che una commedia di sole donne non possa essere considerata solo adatta ad un pubblico femminile. "Credo che le donne abbiano un senso dell'umorismo molto divertente e per nulla cattivo, anzi molto aggregante."

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment