LE EMOZIONI DEL CINEMA ANNI '80  - DIFFERENZE E RICORDI (By fv73)Tutti coloro i quali sono nati per lo meno a metà degli anni '70, ricorderanno senz'altro come era andare al cinema negli anni '80.

Quando il mondo di Sky non esisteva e i Multisala erano solo un sogno, la realtà delle sale cinematografiche erano ben diverse da quelle attuali.

Non c'era nemmeno Internet, ragion per cui era differente già il primo approccio cioè la scelta del film che avveniva andando alla pagina dello Spettacolo dei quotidiani locali. Si perchè senza e-book, I-pad e tablet il supporto era solo cartaceo.

Non era poi così male perchè così, il giorno dopo, si aveva un valido aiuto per lavare i vetri di casa, o in caso di trasloco, ci si poteva avvelere dei vecchi fogli per incartare i bicchieri. Nella peggiore delle ipotesi, le notizie andavano a finire sul fondo della gabbia dei canarini o dei criceti... vuoi vedere che i criceti degli anni 80 avevano anche una certa cultura!

Quindi una volta scelto il film si doveva controllare in quale cinema veniva proiettato. Già perchè, non essendoci i multisala, non è che si andava li sicuro di trovare tutti i film, magari effettuando la scelta li su due piedi. Al massimo nei cinema più grandi si poteva scegliere tra due film, ma non di più quindi conveniva decidere prima. Inoltre c'è da dire che i film a disposizione non erano mica un'infinità come oggi e nelle sale la loro vita era molto più lunga! Se ti perdevi un film al cinema potevi aspettare anni prima di vederlo sul piccolo schermo.

Prima di entrare c'era la fila al botteghino per comprare i biglietti, si perchè ancora non era possibile comprarli online! Certo poi le sedute all'interno della sala non erano molto comode; non vedevi l'ora che arrivasse l'intervallo, si perchè c'erano ancora primo e secondo tempo. Così quando si riaccendevano le luci entrava l'omino che portava attaccati al collo pop corn, lattine, Cornetto Algida e l'immancabile Bomboniera, che alcuni dopo trentanni ancora associano a quelle occasioni!

Cosa avremmo pensato se qualcuno ci avesse detto che nel 2013 saremmo potuti entrare in megacostruzioni ripiene di almeno sette o otto sale in ognuna delle quali poter vedere un film diverso dopo aver scelto di fronte ad un bancone immenso con cosa accompagnare il film scelto: hot dog, popcorn semplici, al burro fuso o al caramello, pizzette, hamburgher, gelati sfusi, caramelle di ogni genere, bibite alla spina ecc ecc..?? Per di più la maggior parte dei film del momento segnano al massimo il mese o se proprio proprio è ben riuscito l'anno.

I bei film degli anni 80 hanno segnato il decennio, e qualcuno con nostalgia qualche volta ancora se li riguarda. Come non pensare al 1987 quando usciva nelle sale Dirty Dancing. Colonna sonora e coreografie indimenticabili insieme all'affascinante e indimenticato Patrick Swayze fecero della pellicola un cult per intere generazioni.

Per gli appassionati dei thriller c'è stato il mitico Shining nel 1980. Regia di Stanley Kubrick, basato su un libro di Stephen King. Spavento puro creato dalle atmosfere angoscianti più che da scene sanguinolente, arricchito da un ottimo Jack Nicholson.

Il 1980 è stato anche l'anno de I Blues Brothers, con protagonisti leggende del calibro di Dan Aykroyd e John Belushi. Amato dagli amanti del blues e jazz e non solo. Divertimento allo stato puro! Da un genere ad un altro passiamo a E.T. l'extraterrestre che nel 1982 fece commuovere chiunque. Destinato ad un pubblico giovane, fece appassionare grandi e piccini. Nato dalla mente geniale di Steven Spielberg, vincitore di 4 Premi Orcar.

Voglio concludere parlando di una pellicola che, soprattutto molte donne del 2013 ancora rivedono, di solito verso la fine dell'anno. Si tratta di Harry ti presento Sally. Film del 1989, un classico della commedia romantica. Trampolino di lancio per Meg Ryan e Billy Cristal. Il tema centrale è il quesito che tutti si sono posti almeno una volta nella vita: può esistere amicizia tra un uomo e una donna? La risposta a cui arriva il film è la stessa a cui arrivano tutti, fingendo, nel frattempo, di credere il contrario! Indimenticabile la scena in cui Sally finge l'orgasmo in un ristorante per dimostrare ad Harry quanto possa essere facile per una donna ingannare un uomo.

Un film che fa ridere, piangere e pensare. Sicuramente anche oggi le sale sono pieni di film capaci di tanto... ma non so perchè ora non mi vengono in mente!

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment