OMOFOFIA e "CAROL": Il Film di Cate Blachett e Todd Haynes al Festival di Cannes 2015Ieri in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia è stato presentato al festival di Cannes il film di Todd Haynes "Carol", che ha come protagoniste la favolosa Cate Blanchett e Rooney Mara. Al festival di Cannes sembra essere diventata una tradizione premiare un film con trama lesbo. La storia narra infatti della storia d'amore tra una ragazza di 19 e una signora, aristocratica, sposata ed in crisi. 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dopo l'Oscar, nel 2013, del favoloso film francese "La vita di Adele"  che tratta la storia d'amore di una liceale e una studentessa delle belli arti dai capelli blu, ad aggiudicarsi la palma d'oro quest'anno è stato "Carol" e le protagoniste Cate Blanchett e Rooney Mara.

Il film diretto dal regista americano Todd Haynes è basato sul romanzo omonimo di Patricia Highsmith e narra la storia d'amore, ambientata nella New York degli anni '50, tra una ragazza di 19 anni che fa la commessa in un negozio di giocattoli ed una signora aristocratica, apparentemente fredda e distaccata, in crisi con il proprio marito.

La data di presentazione del film è stata quella di ieri, domenica 17 maggio 2015, in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia.

Tuttavia, malgrado il premio Oscar e la strabiliante prestazione della Blanchett, non sono venuti a mancare i pregiudizi per questa sua interpretazione " fuori dalle righe".

Infatti, in una sua intervista rilasciata ad una rivista qualche giorno fa, si è tentato di far passare l'idea secondo cui la Blanchett avesse avuto esperienze omosessuali che avrebbero giustificato la sua naturalezza nel recitare in questo film.

L'attrice australiana ha approfittato dell'uscita del film per dichiarare di aver avuto dei rapporti con persone del suo stesso sesso, ma mai rapporti sessuali.

Ma quest'episodio non è poi tanto scandaloso al giorno d'oggi quando si vive in un mondo, in una realtà costituita da stereotipi secondo i quali se hai i capelli blu, giallo, rosa e per giunta corti sei necessariamente lesbica, e se sei la protagonista di un film a trama lesbo e dichiari di aver avuto relazioni con donne, dimenticando di specificare che con il termine "relazione" si può benissimo intendere anche una semplice conversazione o un rapporto d'amicizia, sei ovviamente omosessuale.

La trama scelta da Haynes è una tra le più delicate di questo periodo.

La storia di un'amore diverso, di un'amore coraggioso, quello tra due donne differenti in tutto: lavoro, età, ceto. Il regista ci presenta il personaggio di Carol, la quale per seguire il suo cuore e quello che vuole davvero, sarebbe disposta a lasciare la sua vecchia vita, il suo vecchio marito e forse persino la figlia.

Ed è proprio questa la morale che "Carol" ci vuole trasmettere; avere coraggio di essere se stessi, andare contro ogni cosa pur di essere se stessi e sopratutto felici.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment