Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

LUCIANA LITTIZZETTO SPEGNE 50 CANDELINE: TRA TELEVISIONE, LIBRI E FICTION, IL RITRATTO DI UNA DONNA AFFASCINANTE, CHE NON HA PAURA DELLA SUA ETÀ (by el91)

Sono tante le star, di casa nostra e non, classe 1964 che quest’anno si apprestano ad un traguardo importante.

Qualche nome? Monica Bellucci, Sabrina Ferilli, Francesca Neri e anche la moglie del presidente degli Stati Uniti.

Tutte donne con una forte personalità, belle, intelligenti che hanno saputo sfruttare il loro saper calcare il palcoscenico sia dello spettacolo che del mondo politico.

Ce n’è una però che piano, piano, piccola, piccola è diventata la rivincita di tutte le cinquantenni che del bisturi non sanno proprio che cosa farsene.

Ebbene sì, mercoledì 29 ottobre anche Luciana Littizzetto soffierà le sue cinquanta candeline.

Una donna che è partita da un paesino in provincia di Torino, con due genitori lattai, un diploma al conservatorio in mano, una laurea in lettere, ma soprattutto tanta voglia di far ridere.

È nata così quella che oggi è la Lucianina nazionale.

Tenuta a battesimo nel lontano 1991 da un altrettanto giovane Fabio Fazio, Luciana è cresciuta: da imitatrice è diventata una scrittrice di successo, una bravissima attrice e tra qualche mese vestirà i panni di giurata ad Italia’s Got Talent.

Una donna piena di energie, con una carica incredibile.

Molti la temono, alcuni la criticano, ma poi vince la sua simpatia, la sua ironia, la sua capacità di far ridere e allo stesso tempo di far pensare.

Perché chi l’ha detto che un comico non possa far anche commuovere e riflettere?

Ogni domenica, dall’alto della scrivania di RaiTre, che per lei ormai è come una seconda pelle, Luciana è irrefrenabile, inutili i tentativi di placarla.

Luciana non ha peli sulla lingua e non le manda certo a dire.

Un peperino alto un metro e sessanta che riesce a far tremare le vene e i polsi anche ai più insospettabili.

E se poi voltiamo pagina e spegniamo le telecamere, ritroviamo una donna, più che una diva, circondata dall’affetto di chi le vuole bene e la conosce da più o meno tempo, unito a quello di chi ha imparato, piano, piano, ad apprezzarla dalla televisione.

Luciana è anticonformista dice e fa quello che vuole, non segue la massa, ha una testa e la usa bene.

Quella testa che l’ha fatta diventare madre orgogliosa di due ragazzi in affido.

Quella testa che l’ha porta a fare del bene senza necessariamente sbandierarlo ai quattro venti, anche con il rischio di essere inondata di critiche senza senso, molto spesso dettate più dall’invidia di un conto in banca con qualche zero in più che da altro.

Luciana ammalia con i suoi occhioni e la sua aria da bambina furbetta alla quale si può e si deve perdonare qualsiasi irriverenza.

Impossibile non volerle bene.

Molti si chiedono come faccia a stare dietro a tutto.

Da dove prenda tutte quelle energie che le hanno permesso di scrivere anche l’ennesimo libro in uscita il 18 novembre, dal titolo Incredibile Urka.

Forse non troveremo mai una risposta a questa domanda, quello che è certo è che ormai non potremmo più fare a meno di lei.

Buon compleanno Luciana.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment