IL POTERE DEL TEATRO: L'ATTORECosa significa essere e diventare Attore di Teatro? Per capirlo, viaggiamo nella sua figura per scoprire insieme il suo mondo, la sua visione e il suo essere. Riscopriamo quanto il teatro dell'attore possa donare benessere a sé stesso ed al prossimo.  L'attore è quella persona che investe energia creativa, tempo e ogni sua risorsa nel suo grande sogno: specchiarsi in un'altra vita e interpretarla.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Gli attori sono coraggiosi esseri umani che cercano di dare la luce e visibilità ai loro personaggi che per qualche strano scherzo del destino sono inciampati sul loro sentiero.

All'attore può scoccare la scintilla che lo fa vibrare dentro e nella sua immedesimazione empatica lo conduce a trarne il meglio per il suo futuro; ma anche trovarsi a un'immensa distanza da quella persona che a proprio modo interpreta e compie il grande sforzo di calarsi nella parte.

Egli non è il suo personaggio, ma la sua visione di esso e la grande fatica compiuta consiste proprio nel fare in modo che la metamorfosi sia talmente efficace da non notare la differenza. 

Chi recita parte da se stesso per giungere al recitato e a chi vi assiste.

Il pubblico è per l'attore la coperta o l'ostacolo, l'abbraccio o la pista scivolosa ed è per questo che chi recita lo fa spinto dall'immensa passione per la condivisione.

E' colui o colei che trasmette messaggi, che portano agli altri la vita o la non vita di chi trafitto dalle sofferenza sta in bilico.

Il riscontro del pubblico è fondamentale affinché  l'attore senta di aver raggiunto forse il suo più importante obbiettivo: Emozionare.

Come smuovere quest'emozione? Attraverso il linguaggio del teatro fatto di parole, siano essi monologhi o dialoghi, ma anche dell'immensità del linguaggio non verbale in cui ogni componente gioca il suo ruolo.

Esprime la postura, la prossemica e talvolta la sola presenza comunica.

E così un grande attore con il suo esserci e il suo calpestare il palcoscenico dice un'infinità di cose.

Il grande attore sa porsi in relazione con gli oggetti, così come fa con le persone, dando loro importanza, vita e facendoli sentire una componente molto importante della sua realizzazione.

O può scegliere di vivere nello scarno, con il minimo necessario e porsi al centro.

Sempre e comunque è la passione  ciò che in ogni contesto motiva l'uomo a non lasciarsi sfiorare dalla vita e a muoversi affinché sia lui a gestirla. 

E appassionato è l'attore che prova a trasformarsi in un'altra persona, cercando in gran parte se stesso.

Ma egli è anche egocentrico perché sa che la sua linfa prima ancora di ogni stipendio sono gli applausi che vuole gustarsi fino in fondo per dire al mondo ci sono e voi lo testimoniate.

Egocentrismo che non si scinde con quel timore e quella insicurezza che fanno l'attore, che prima di ogni rappresentazione cerca la concentrazione sommerso da quella sensazione di non essere all'altezza.

E' forse ciò che contraddistingue solo i dilettanti?

Agitazione che poi come soffiata via da una raffica di vento scompare e diventa forza.

A tal proposito credo nella recitazione terapeutica che fa riscattare le persone da timidezza e paure, permettendogli di esprimere se stessi e la propria creatività.

Forse è vero diventare attori non è per tutti, occorre tanto impegno e avere la vocazione necessaria oltre che infinita volontà ma recitare può fare bene a ognuno di noi.

La nostra parte su un palco, o in mezzo a una stanza, che non significa fingere con gli altri, può essere il veicolo che ci fa conoscere meglio donandoci grande beneficio interiore; il nostro sfogo e il nostro sorriso.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment