"Ricominciamo?" al teatro Golden di Roma. Orari, date, prezzo del biglietto e recensione dello spettacolo (by mg66)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

''Ricominciamo?'' è una divertente commedia che si tiene al teatro Golden di Roma, per il prezzo di 17.60 euro, dal 24 febbraio 2015 al 22 marzo 2015, sabato ore 17.00 ed ore 21.00, gli altri giorni tranne il lunedì alle 21.00 e domenica alle 17.00. Un uomo, marito e padre da ben 23 anni, incontra la sua ex fidanzata, anche lei moglie e madre da tempo, e lui la invita a casa sua, ma vengono prima sorpresi dalla figlia di lui ( e lei si nasconde) poi dal figlio di lei.

Passando il tempo a raccontarsi il loro ''presente, passa il tempo e tutto sembra tingersi di rosa, mentre i ''figli arrivano'' e danno vita ad una vera e propria commedia degli equivoci. Con un magnifico Michele La Ginestra, Elda Alvigini, di Michele La Ginestra, regia Roberto Ciufoli.

Tutto si baserebbe sulle famiglie ''allargate'', se non fosse che qui parliamo di un incontro a ''luci rosa'' e che la famiglia non si è ancora formata. Ma pensiamoci attentamente: la famiglia è in crisi se, dopo tanti anni, ad un uomo e ad una donna sposati fa tornare alla mente il loro vecchio amore, ancora note ''pettinate d'azzurro'' nel cielo dei sentimenti...

Il rivivere un incontro finito, a volte male o forse anche peggio, ma il volerlo rivivere, non può che significare che l'attuale non fa star bene, o che il concetto di famiglia, prende la mano solo dopo tanti anni che si convive, o non la prende mai. Si è del parere che per amore dei figli toccherebbe non separarsi mai, ma sarebbe un egoismo verso i consorti, che se sono in crisi tra loro, un motivo pur ci sarà, quindi forse, in molti casi, è meglio separarsi.

Ma tanto i figli soffriranno sempre: sia che i genitori si separino, che i genitori stiano insieme ''tenuti con le staffe'', quindi bisognerebbe riguardare ai vecchi rapporti ed avere il coraggio di buttarseli alle spalle, quando si può. Non sono più i tempi in cui il primo era l'amore decisivo, o che forse era meglio così: oggi di rapporti se ne hanno, a volte molti, a volte pochi, ma certamente non meno di uno prima di arrivare al matrimonio.

E questo si dovrebbe considerare come un vero e proprio fenomeno sociale che va preso in giusta considerazione, come un dato di fatto. E, se mi posso permettere, ci si rende sempre più conto che a soffrirci sono gli uomini, più delle donne, a mio modesto parere, perché l'uomo non dimentica quasi mai il primo amore, più della donna. Infatti: l'abitazione è di lui, e non di lei, e non solo per galanteria.

Se è vero che nella commedia qualsiasi potrebbe essere il motivo che fa andare lei (e non il contrario) a casa di lui, è pure vero che nella scena così accade e la verosimiglianza ci insegna che queste sono le intenzioni dell'autore, per prima cosa, e che quindi il primo a sembrar non avere affatto dimenticato questo amore, sia lui, invece che lei, (almeno nella finzione). E questo è il bello della commedia: che il ''Ricominciamo?'' lo voglia lui.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment