"Paranza, il miracolo" al teatro India di Roma. Orari, date, prezzo del biglietto e recensione dello spettacolo (by mg66)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dal 10 marzo, al 15 marzo 2015 al teatro India di Roma, andrà in scena: ''Paranza, il miracolo'', per il prezzo di 19.80 euro, tutti i giorni alle 21.00 e domenica alle 18.00. In una grande città dell'Italia di oggi si trovano: un manager esodato, una donna malata bisognosa di cure, una cantante di talento, una benestante, ma terremotata. Questo è quello che si chiama uno spettacolo di denuncia con parole e musica.

Le condizioni degli uomini si trovano in momenti diversi della loro vita: prima, durante e dopo la caduta di tutti quanti. Paranza dal nome di barche dove alcuni pescano assieme, e designa anche quando molti fedeli napoletani, scalzi, portano una statua pesante della Madonna dell'Arco, stanchi, e cantano e si sottopongono a digiuni e fatiche fisiche per ricevere una grazia.

Uomini e donne che hanno la speranza di arrivare al bene, anche se ''attraversano'' tutto con disagio; per ricordarci che siamo esseri umani con bisogni, diritti e desideri. Autori: Clara Gabbia, Katia Ippaso, Enrico Roccaforte, Antonella Talamonti; regia Clara Gabbia ed Enrico Roccaforte. Con Nenè Bavini, Filippo Luna, Germana Mastropasqua, Alessandra Roca; costumi: Grazia Materia, musiche originali e direzione musicale: Antonella Talamonti, ; suono: Francesco Fazzi.

Disegnatore luci: Giovanni Straropoli; scene Kallipigia Architetti; movimentazione scenica e scenotecnica: Massimo Bellando Randone; organizzazione: Rosalba Greco. Sicuramente una commedia originale e piena di shock per chi vi assiste, perché è difficile seguire le storie contemporanee di tanti personaggi così diversi, anche se accomunati tutti, chi più chi meno, da disperazione.

La realtà della vita sta alla base, quando, in qualche momento del destino questo sembra non ''risponderci'' più tanto fortunatamente e chi per vecchiaia, chi per sorte o meglio: malasorte, si trova a dover davvero portare pesi molto onerosi sulle spalle proprio come quei fedeli napoletani.

Per fortuna, nella Paranza, si è tutti insieme e ci si può aiutare, è questo il senso, crediamo, del tema principale che va a trattare la commedia e chi ha più fortuna (come la cantante ad esempio) può andare incontro all'altro, e poi tutti aspettano un miracolo, come i portatori della Vergine a Napoli, ed assieme è meno dispendioso attenderlo, questo miracolo, che poi, si spera con tutti noi stessi, avvenga.

L'importante comunque è credere fortemente in quello che si fa e quello che si ritiene più giusto. La verità sta nel mezzo diceva Aristotele, ma qui la verità si trova in ogni luogo la si voglia intravedere, anche in mezzo all'acqua del mare tra i pescatori di Paranza, appunto. Ma è l'unione che fa la forza, forse altro motto un po' scontato, ma certamente molto efficace da ripetersi quando ci si trovi ''nelle pesti'' o solo in qualche piccola difficoltà.

L'esistenza ci riserva sorprese a non finire e chi era ricco ieri o in salute, si potrà trovare povero o malato domani, questo nessuno può prevederlo, ma il vero gruppo ''di sostegno'' tra noi si trova proprio nella collaborazione e nell'incontro tra realtà anche diverse ed in momenti diversi, ma che ci uniscano per sempre nell'utilità di una buona realizzazione per tutti. 

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment