"Goltzius and the Pelican Company" al teatro Argentina di Roma . Orari, date, prezzi del biglietto e recensione dello spettacolo, (by mg66)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Al teatro Argentina in Roma, dal 12 al 16 novembre 2014, tutti i giorni alle 21.00, tranne sabato 15 alle 18.30, verrà proiettato il film di Peter Greenaway: ''Goltzius and the Pelican Company'', basato appunto sulla pellicola del grande regista, presentato alla settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, nella sezione XXI. Più noto col titolo di ''Lo scrittoio e Mare mosso'', per un'originalità ed un cast eccezionali.

Il prezzo è di soli 9.90 euro e si deve approfittare ad andare a vedere un'opera tanto ''eccentrica'' ed al tempo stesso magnifica, come ogni opera cinematografica di Greenaway. Di Peter Greenaway infatti chi non ricorda, ad esempio: ''Il ventre dell'architetto'', un inno alla solitudine e alla nullità verso la fine di un uomo che si sente, più che essere del tutto finito, appunto. 

La trama è molto semplice: Goltzius, un uomo incisore di stampe erotiche del secondo '500, vuole illustrare le scene più controverse del Vecchio Testamento, e è alla ricerca di un committente. E' così che accetta il mangravio di Alsazia, che però concederà tutto ciò, a patto che Goltzius con la sua  ''The Pelican Company'' mettano in scena i Vizi capitali sottoscritti nella Bibbia.

Ne vengono fuori, nel film,  oltre che scene erotiche forti, come: sodomia e pedofilia, per non parlare della lussuria più sfrenata, anche espressioni dell'artista notissime agli intenditori del suo cinema, cioè forme espressive, appunto  molto particolari, come: la narrazione, la video arte, la pittura, il teatro e la musica, davvero ''emancipate'' in Greenaway che portano a sperimentare vari linguaggi assieme. Ma l'Italia non ha saputo trovare in quest'opera una sua collocazione adeguata, per un'opera forse tanto incompleta, così come originale. Ed è da qui, dal Teatro Argentina che parte l'idea di trasmetterla dai sottotitoli in lingua originale, in quelli italiani. E si privilegia la descrizione dell'immagine e dello stesso immaginario di Greenaway. 

Non dimentichiamo che è l'ultima opera del regista e che vi ha recitato Fred Murray Abraham, un attore fenomenale che ha dato volti a moltissimi personaggi anche Italiani, (come ad esempio ne ''I Promessi Sposi'' nell'87, di Giuseppe Patroni Griffi). Ma la bravura del regista, noto molto più negli Stati Uniti, ovviamente, sta nel saper unire varie forme di spettacolo, appunto, varie forme di arte, che riescono ad incontrarsi e ad intrecciarsi come tasselli di una stessa opera benissimo tra loro.

Il suo cinema è fatto anche di grandi silenzi, di pensieri ''non ascoltati'', di visioni, ed è proprio qui che sta la sua bravura, per parlare ''forbito'', nel dar corpo alle ombre, nel registrare i desideri degli uomini in una miriade di sentimenti e pensieri che sarebbero altrimenti muti al cinema. Il cinema che egli considera come un punto di partenza, sembra, e non di arrivo, un cinema che risorge ''dalle ceneri dei riflessi chiaro scuri''.

E' questo Peter Greenaway: un artista che legge nei pensieri altrui, che li sa rappresentare e far rivivere come non molti fanno o sanno fare sia oggi che, forse, non potranno mai fare domani. Si è certi che tale verrà ricordato. Si sa che per questo lo si rammenterà e si potrà parlare di lui a distanza di anni, sapendo che ha attraversato moltissime epoche, come in questo caso il secolo cinquecentesco, con il suo Umanesimo e Rinascimento, non vano per il ricordo. Anche per notare in che modo lo abbia voluto vedere questo artista, se ne consiglia la visione.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment