Infarto:  la scomparsa di Tom Petty
Infarto: la scomparsa di Tom Petty. 

L'affinità elettiva di Tom Petty con Bruce Springsteen cosa significa? Che c'è qualcosa di paragonabile? Presto per dirlo, azzardato pensarlo. Oggi che il cuore ha tradito Tom Petty, tutti i pensieri sono solo per la rockstar che ha lasciato soli milioni di appassionati. Riposa in pace. Rest easy. E' in tutte le lingue del mondo l'addio al rocker leader degli Heartbreakers. Per i suoi fan perdere Tom significa un po' perdere le proprie radici, fare un po' più di fatica a rimettere insieme il puzzle di tanti anni di emozioni e di condivisione. Faceva parte Tom di una Generazione di fenomeni e il grazie Maestro tu sei il Rock è forse il miglior modo per salutarlo...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'ultimo respiro di una leggenda: Tom Petty e' morto in nottata all'eta' di 66 anni per le conseguenze di un attacco cardiaco che lo aveva colpito domenica.

Lo ha annunciato Carla Sacks, portavoce dell'Ucla Medical Center di Los Angeles, dopo che già nella serata precedente le prime indiscrezioni sulla morte dell'artista erano state rilanciate dal sito Tmz e dalla Cbs prima del decesso.

Al di là delle indiscrezioni, al Santa Monica Hospital, in California, avevano comunque staccato la spina alla macchina che fino a quel momento aveva tenuto in vita Petty vista l'assenza di attivita' cerebrale.

Il musicista è stato fermato per sempre da un attacco di cuore, quando era trascorsa meno di una settimana dalla sua ultima performance sul palco di Los Angeles.

Leader degli Heartbreakers, considerato uno dei maggiori americani in attività, Petty era stato trovato domenica sera privo di conoscenza nella sua casa di Malibu.

La fama di Tom Petty nasce negli anni Settanta in particolare per brani come 'American Girl', 'Free Fallin'', 'Breakdown', 'Listen to Her Heart', Stop Draggin' My Heart Around'. 

Inserito con i suoi Heartbreakers nella Hall of Fame del 2002, Petty ha pubblicato tre album da solista, 13 con la sua band (l'ultimo nel 2014, dal titolo 'Hypnotic eye') e ha suonato in tutto il mondo con i piu' grandi nomi del rock. 

L'ultima volta e' salito sul palco lunedì scorso con tre spettacoli alla Hollywood Bowl che hanno fatto registrare, naturalmente vien da sottolineare, il tutto esaurito.

Si trattava della tappa conclusiva del tour in occasione del 40esimo anniversario della sua band, che ha toccato 24 stati con 53 concerti.

Nello scorso mese di Dicembre, Petty aveva rivelato a Rolling Stone che quello sarebbe stato l'ultimo tour del gruppo: "È molto probabile che continueremo a suonare, ma mentirei se non dicessi che questo potrebbe essere l'ultimo tour. Abbiamo tutti piu' di sessant'anni e ho una nipotina che vorrei vedere piu' che posso, e non voglio passare la mia vita per strada".

Parole certamente profetiche e che fanno scoccare, ancor di più e ancor più forte, la scintilla della commozione nella giornata del grande addio.

I suoi grandi storici ispiratori sono stati i Beatles: leggendari, mitici.  Come lui.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Morto Tom Petty, rocker colpito da un infarto, ansa.it, 3 Ottobre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).